Nuova sede per il ristorante “Il Bavaglino” 1 stella Michelin di Giuseppe Costa. Siamo a Terrasini, in provincia di Palermo, a due passi da quella che lo ha accolto per 14 anni dall’apertura nel 2008. Ospitato in quello che un tempo fu un magazzino per la salagione del pesce, effettivamente l’edificio si trova in una posizione fantastica e cioè sopra la scogliera che sovrasta il porticciolo del paese. Di giorno l’occhio spazia lungo la linea dell’orizzonte che unisce il faro di San Vito a Punta Raisi, la sera sono la volta stellata e le luci del paese di Terrasini a catturare l’attenzione.

In realtà ci spostiamo solo di 60 metri, ma lo scenario è così talmente diverso che sono certo che lascerà incantati tutti i nostri clienti

Giuseppe Costa

Nuovo format

La struttura, che si chiama seplicemente “Giuseppe Costa”, si sviluppa su due livelli, totalmente indipendenti l’uno dall’altro, che ospiteranno diverse tipologie di cucina. Al piano terra, in una raffinata sala con terrazza sul mare, la proposta, disponibile solo a cena, sarà quella classica del fine dining de “Il Bavaglino”, con la cucina a cui Costa ci ha abituati, vero e proprio racconto d’amore nei confronti della Sicilia e dei suoi prodotti.

La linea sarà quella che mi contraddistingue da sempre – racconta lo chef – anche per non creare spaccature con il mio percorso. La vera differenza è che avrò un contatto ancora più diretto col cliente, visto che la cucina è a vista”.  
La proposta verterà su tre menu degustazione da 5, 6 e 8 portate da cui potranno essere estrapolati i piatti per una proposta à la carte.

Al primo piano invece, anche questo dotato di ampia terrazza dalla quale lo sguardo abbraccia tutto il Golfo di Castellammare, nasce “Salotto sul mare”, in due declinazioni “pop” sia come proposta che come spesa: a pranzo bistrot e la sera lounge bar, per una quarantina di coperti tra interno ed esterno.          
Il menu del bistrot, con proposte semplici e veloci, rispecchierà la passione dello chef per la rivisitazione: i piatti riscopriranno i sapori perduti di una volta senza però stravolgerli, ma semplicemente rendendoli contemporanei.

Lounge bar

Qui la proposta verterà su una carta di cocktail divisa in due categorie: da un lato i signature, creati apposta per la clientela del Salotto, dall’altro i classici, anche in questo caso rivisitati con un occhio al territorio. Ai cocktail potranno abbinarsi una decina di tapas gourmet pensate ad hoc dallo chef.

I vini

Anche le carte dei vini relative alle due differenti tipologie di ristorazione ne rispecchiano appieno la filosofia: al Bavaglino la selezione parte dalla Sicilia e abbraccia l’Italia e l’estero, mentre al Salotto saranno una trentina le etichette prettamente siciliane a prezzi accessibili.

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *