Aprono le loro case e cucinano per i turisti proponendo un pasto itinerante fra i vicoli di Motta Camastra, uno dei più caratteristici borghi medievali della Sicilia nord orientale. Qui fra vicoli stretti e abitazioni addossate una all’altra, una decina di donne hanno deciso di riunirsi e cucinare piatti della tradizione locale. Sono “Le mamme del borgo” di Motta Camastra le quali hanno dato vita al primo ristorante di cucina diffusa in Sicilia.

E così ritroviamo mamma Raffaella che prepara davanti al portone di casa sua un gustoso antipasto, mentre Mimma fa i “maccarruni” con il sugo. Altre ancora si dedicano alla preparazione della carne al forno, del “pane di casa” e dei dolci tipici. Il turista, dopo aver preso un ticket, inizia il suo giro davvero curioso, spostandosi da un tavolo all’altro e passeggiando fra i vicoli alla maniera dello Street Food.

In tour con piccoli Ciceroni

La cosa più piacevole è che camminando, accompagnati dai bimbi del posto che fanno così da ciceroni, si chiacchiera fra di loro, si fa amicizia e si scoprono angoli del borgo fantastici, con viste spettacolari sulla Valle dell’Alcantara. Un’atmosfera paradisiaca, dove è tangibile la purezza della terra e delle tradizioni, la semplicità della sua gente.

“Questa iniziativa sta avendo molto successo – spiega la responsabile, Mariangela Currò, mamma di due gemelle e ottima pasticcera -. Le persone apprezzano, oltre al cibo, il fatto di essere ospitati nelle nostre case e vedere come si preparano i piatti: alcuni hanno anche chiesto di partecipare alla preparazione della pasta e del pane! I piatti che prepariamo dipendono dalla disponibilità dei prodotti, che vengono reperiti da produttori locali. Fra i piatti estivi l’antipasto misto con formaggi locali, la ricotta infornata, la parmigiana. Poi i maccheroni alla norma con ricotta salata, pasta e fagioli, agnello al forno marinato nel vino rosso, polpette in foglia di limone. Fra i dolci tipici la torta di ricotta e la crostata alle noci, frutto per il quale è noto il nostro paesino. Nel periodo invernale invece optiamo per la zucca gialla alla menta, i maccheroni al sugo di carne, i ravioli al pesto di noci, la porchetta al forno”.

Insomma un’occasione davvero gustosa per coloro i quali desiderano vivere un’esperienza originale in Sicilia, per riscoprire sapori genuini e casalinghi!

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *