Un inno alla Sicilia e al suo pistacchio di Bronte DOP

Un grande laboratorio di pasticceria artigianale che sforna ogni giorno prodotti speciali che profumano di antiche tradizioni e materie prime di qualità. Tra queste il pistacchio di Bronte, l’oro verde dell’Etna, a cui ha pensato bene di dedicare la sua nuova linea di colombe realizzate con incarto a mano. Siamo alle pendici dell’Etna, a Bronte. È qui che si trova Vincente Delicacies, una pasticceria artigianale specializzata nella coltivazione, raccolta e lavorazione del pistacchio di Bronte.

Fastuca è il nome dialettale con cui viene designata la migliore qualità del pistacchio siciliano ed è proprio questo nome che l’azienda ha voluto utilizzare per questi nuovi prodotti, un po’ per rafforzare quel legame intenso con la Sicilia e le sue tradizioni.

Fastuca, le nuove colombe artigianali di Vincente Delicacies | Colours of Sicily
Corsica

Oltre 36 ore di lievitazione con l’uso del lievito madre, seguendo una geografia territoriale del gusto, usando solo frutta di stagione in accordo con i ritmi della natura e ingredienti a chilometro zero, in collaborazione con piccole e grandi aziende del territorio che rispettano tutti i parametri di eticità e qualità. Ecco che nascono Mongibello, la colomba artigianale pandorata al cioccolato bianco e pistacchio; Persica (pesca, cioccolato extra fondente 70% e pistacchio); Jardina (con ananas, albicocca e pistacchio); la Moresca ricoperta di cioccolato extra fondente al 70% con granella di pistacchio verde di Bronte DOP e farcita con crema al pistacchio di Bronte DOP e la Normanna, colomba artigianale pandorata ricoperta di finissimo cioccolato bianco e grana di pistacchio verde di Bronte DOP, farcita con crema al pistacchio verde di Bronte DOP.

Fastuca, le nuove colombe artigianali di Vincente Delicacies | Colours of Sicily
Mongibello

La nostra pasticceria – raccontano Nino Marino e Vincenzo Longhitano, fondatori dell’azienda -. si concentra su questo oro verde a cui viene dedicata un’attenzione maniacale, sia per la scelta dei migliori prodotti che per la lavorazione. Utilizziamo unicamente maestranze siciliane di cui l’80% è composto da donne (dalle 45 al centinaio di donne brontesi, nei periodi di alta produzione)”. Un attento studio grafico completa infine l’opera dolciaria con un intarsio dei simboli pasquali che si uniscono a quelli della Sicilia più vera: dalla colomba alla ruota caratteristica dei carretti siciliani, dalle palme ai putti.

Rispondi