Favara sorprende e schiude realtà inaspettate come Val Paradiso, l’azienda fra le più note nella produzione olearia di eccellenza. I Carlino, ingegneri, architetti e tra di loro anche un geologo, hanno provato e riprovato fino ad ottenere risultati sorprendenti che dagli anni ’90 ad oggi sono stati ampiamenti riconosciuti con premi internazionali e dalle guide specializzate del settore. Desiderio Carlino, 31 anni, ingegnere, è il volto giovane di una azienda che ha saputo investire nella cultura d’impresa coniugando sviluppo sostenibile del territorio a fatturato. Desiderio, chiamato così in ricordo di quel nonno che negli anni ’80 s’innamorò della quieta bellezza dell’agro in contrada Val Paradiso, tra Licata e Naro, dove iniziò la coltivazione di pochi ettari di ulivi secolari, persegue con passione ed impegno la mission familiare. “Sento la responsabilità di continuare – afferma convinto-. Io ed i miei cugini siamo la terza generazione di una famiglia che in questo territorio ha sicuramente tracciato una rotta diversa, ha aperto orizzonti nuovi a chi da sempre in queste zone si dedica alla produzione dell’olio”. 

“Effe” come “futuro” e come Val Paradiso | Colours of Sicily

La struttura moderna di circa 1800 mq coperti dispone di olivaio, frantoio, cantina dell’olio, laboratorio chimico interno, sala d’imbottigliamento e sala degustazione. Le cultivar sono quelle tipiche: la Biancolilla, la Nocellara del Belice, la Coratina. Nulla è lasciato al caso in questo angolo di paradiso dove l’armonia tra l’uomo e la natura è tangibile. “Le olive sono molite la sera dello stesso giorno della raccolta – spiega Carlino- per tutta la notte per non compromettere le delicate qualità organolettiche garantite soprattutto dalla molitura a freddo”.  

“Effe” come “futuro” e come Val Paradiso | Colours of Sicily

Val Paradiso e Bio le due etichette più commercializzate soprattutto all’estero. Limitata e particolarmente apprezzata la produzione dell’olio evo che producono per il progetto “Diodoros” di cui sono fieri. Umiltà, studio, perseveranza, i Carlino stanno lavorando ad alcune importanti iniziative come la creazione di un’Accademia per la promozione e la valorizzazione di quella coltura e cultura olivicola simbolo della Dieta Mediterranea, patrimonio Unesco, di cui si sentono, a ragione, orgogliosi paladini. “Non ci sentiamo mai arrivati – dice sorridendo il giovane Desiderio– e forse è proprio questo il segreto del nostro successo”.

“Effe” come “futuro” e come Val Paradiso | Colours of Sicily

Rispondi