Nel borgo medievale tra i più belli d’Italia c’è chi racconta il territorio in un gelato

Chi lo dice che il gelato va mangiato solo in estate? Se ben preparato e scegliendo il gusto giusto può essere una piacevole sorpresa per i nostri palati anche nei mesi freddi. Lo sa bene il maestro gelatiere Giuseppe Arena che anche in inverno prepara degli ottimi gelati alla nocciola. L’ingrediente principe è proprio la nocciola di Montalbano, cittadina del messinese circondato da boschi millenari, complessi megalitici e grandi distese di noccioleti, nel cuore del parco dei Nebrodi.

Il gelato in inverno a Montalbano Elicona | Colours of Sicily

Il mio gelato va benissimo per le calde giornate estive ma è ottimo anche nelle giornate invernali – spiega Giuseppe Arena –. Qui in Sicilia abbiamo la fortuna di avere un inverno breve dove le temperature sono sempre piacevoli per gustare un ottimo gelato. Io lo preparo tutto l’anno e riesco a bilanciarlo in base alle stagioni. In estate è più fresco, in inverno più corposo”.

Per il suo gelato, come detto, Arena ama utilizzare prodotti locali, frutta fresca a Km 0, frutta secca come i pistacchi e naturalmente le nocciole di Montalbano raccolte nei boschi di Malabotta, dal 1997 riserva naturale.

Il gelato in inverno a Montalbano Elicona | Colours of Sicily

Considero queste nocciole davvero speciali per aroma, profumo e consistenza – prosegue-. La varietà è differente da quella piemontese. La nocciola di Montalbano ha un sapore più forte che rispecchia il nostro territorio. Quando la nocciola è ben tostata dà un gelato buonissimo”.

Il gelato alla nocciola di Montalbano andrebbe gustato da solo per assaporarlo al meglio oppure in abbinamento al gusto pistacchio di Bronte, nel cono o dentro un’ottima brioche col tuppo alla siciliana. Un gelato così può raccontare davvero un territorio!

Il gelato in inverno a Montalbano Elicona | Colours of Sicily

 

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widgets_ContactForm_Widget”][/siteorigin_widget]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.