Tra l’Etna ed il mare, dentro la città, ma allo stesso tempo fuori dai ritmi frenetici cittadini, SUM sorge all’interno del complesso Romano Palace Luxury Hotel, il primo cinque stelle di lusso di quest’area della Sicilia, che con il suo parco si rivela un’oasi verde in cui trovare ristoro a pochi passi dal mare. 

Il progetto è stato sviluppato insieme allo stesso chef Davide Guidara, dando vita ad una sala gourmet da cui gli ospiti hanno visivamente “accesso” diretto alla cucina mediante la realizzazione di un taglio sulla parete che divide i due ambienti, creando un’interazione tra lo chef, la sua brigata e gli ospiti, che possono così vivere appieno l’esperienza.

SUM Ristorante | Colours of Sicily

La sala è stata costruita utilizzando pochi materiali che uniscano l’idea di essenzialità con quella di eleganza. Alla sala gourmet interna è affiancata la sala dessert esterna, immersa nel verde e concepita come un’oasi di benessere e catarsi dei sensi.

La proposta gastronomica di SUM

SUM nasce come progetto di esplorazione del Mediterraneo attraverso il concetto sintetico di esperienza di cucina plurisecolare. Tutti i piatti del ristorante SUM sono realizzati con pochi ingredienti: due o tre, che si trasformano in esplosioni di gusto grazie all’estro ed allo studio dello chef, oltre che a una conoscenza profonda della materia prima e al processo di ricerca e lavorazione di cui ogni ingrediente è protagonista. Via il superfluo, la cucina di SUM lavora per sottrazione, tornando prepotentemente alla valorizzazione della materia prima, instaurando un nuovo concetto di cucina, passando da “una cucina DI prodotto” a “una cucina PER il prodotto”.

SUM

Viale Kennedy 28

Catania

Tel 095. 596 7521

SUM Ristorante | Colours of Sicily
Previous articleRiggi, una storia di uomini e farine
Originaria di Vittoria così come il suo vino preferito, il nobile Cerasuolo di Vittoria Docg. Dopo la maturità classica, la Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari con una tesi sperimentale sulla ricotta iblea (il formaggio è la sua seconda passione, dopo il vino!). Collabora con diversi giornali on line e non di enogastronomia. Gentile, chiacchierona, ma anche amichevole, è da molti definita un “vulcano”. Ama stare fra la gente soprattutto con coloro i quali condivide le sue stesse passioni: l’amore per la sua terra e le cose buone da mangiare.

Rispondi