di Giada Giaquinta

Masterclass, cooking show, cene d’autore e degustazioni in occasione della nona edizione di Taormina Gourmet 2022, svoltasi dal 22 al 24 ottobre all’hotel Villa Diodoro di Taormina. L’evento, ideato e organizzato da Cronache di Gusto ha visto, dopo due anni di stop, anche il ritorno del banco d’assaggio con alcune cantine da tutta Italia. Un appuntamento imperdibile per gli addetti ai lavori, ma anche per gli appassionati di vino.  A chiudere la nona edizione dell’evento la presentazione dei 29 vini imperdibili dell’Etna, tra questi otto bianchi.

Sud Top Wine

Non sono mancati alcuni momenti di incontro come il talk dedicato agli under 30 a cui hanno preso parte diversi giovani imprenditori del settore enogastronomico, tutti guidati dall’amore per le proprie radici e il cui obiettivo è quello di valorizzare il territorio attraverso il lavoro e il coraggio di restare e investire al Sud. E a proposito di Sud, sono 69 i vini migliori del Sud Italia selezionati dalla giuria di “Sud Top Wine” tra oltre 600 etichette provenienti da Campania, Sicilia, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna. La giuria di “Sud Top Wine”, composta da un gruppo di giornalisti stranieri insieme al presidente della giuria Daniele Cernilli e al wine writer di Cronache di Gusto Federico Latteri, ha evidenziato come negli anni stia cambiando in maniera evidente l’approccio del consumatore internazionale verso i vini italiani. 

Al banco d’assaggio e alle masterclass vini si presentano come più autentici e sempre più territoriali. Si registrano progressi sui rosati, con la presentazione anche di vecchie annate, a dimostrazione che le cantine cominciano a credere su questa tipologia in maniera più incisiva. Un quadro interessante che delinea un futuro sempre più importante per i vini del Sud Italia. Tra le masterclass e degustazioni di vini, non solo eccellenze nazionali e siciliane, ma anche spazio ai vini della Francia, Grecia e Spagna. 

Le prossime date del Taormina Gourmet

C’è grande curiosità e interesse verso i vitigni autoctoni, rispetto ad un recente passato in cui venivano privilegiati vini dal carattere più internazionale” come ha evidenziato il direttore di Cronache di Gusto Fabrizio Carrera, soddisfatto per il ritorno del banco d’assaggio, per il successo anche delle masterclass con vini stranieri che hanno visto un ampio coinvolgimento di master wine e giornalisti stranieri e per il format “a tutta pizza” che ha fatto un salto di qualità significativo e che verrà rafforzato nel tempo, ha detto Carrera,  annunciando le date della prossima edizione ossia 21, 22 e 23 ottobre 2023

Fish Academy a Taormina Gourmet

Taormina Gourmet 2022 è stata anche l’occasione per vivere esperienze legate al cibo di alta qualità e anche per conoscere alcuni chef. Tanti i cuochi emergenti che si sono esibiti nei tre giorni, alcuni dei quali hanno cucinato nell’ambito di Fish Academy, l’evento nell’evento creato per promuovere il pesce locale e sostenibile attraverso l’uso della materia prima e con il coinvolgimento dei protagonisti della filiera della blue economy come è uso definire tutto quel che c’è di buono che arriva dal mare.

Protagonista anche della nona edizione di Taormina Gourmet, la pizza di qualità made in Sicily, fenomeno in crescita. Per il terzo anno di fila, diverse le tipologie di pizza preparate da alcuni maestri degli impasti e del topping, dalla tonda al padellino, fino alla croccante pizza romana, cotta in pala o teglia, in uno stile contemporaneo e con prodotti siciliani. 

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *