Riaprirà il prossimo 21 ottobre il Ristorante del Boutique Hotel Ngonia Bay di Milazzo. “Ngonia” (dal greco “angolo”) è il termine con cui i Greci chiamarono questa piccola insenatura incorniciata tra cielo, mare e monti: qui la spiaggia di Milazzo, rettilinea per chilometri, curva tutto ad un tratto e incontra il costone roccioso ricco di vegetazione mediterranea.

Ed è in questo angolo di mondo che 20 anni fa la famiglia Calabrese acquistò la tenuta appartenuta ai proprietari dell’antica tonnara del Tono e pian piano la trasformò nella bellissima realtà attuale del Ngonia Bay. Gli ambienti eleganti e luminosi si affacciano a ovest sulla pittoresca baia da dove poter ammirare il tramonto e ad est sull’imponente verde montagna che la circonda.

La riapertura riserva alcune novità:

  1. Ci saranno i cinque nuovi menu degustazione, ideati dallo chef Dario Pandolfo (nella foto sotto). Non tutti i ristoranti danno importanza alla scelta vegetariana, Pandoldo ritiene invece l’utilizzo di ortaggi e frutti da agricoltura biologica essenziale per la sua cucina. È stato quindi naturale inserire per la nuova stagione un menu vegetariano di 6 portate che punta a valorizzare la ricchezza del territorio siciliano. A completare la nuova offerta del ristorante di fine dining ci saranno tre menu degustazione da 5 portate di pesce, di carne e di selvaggina ed uno “a sorpresa dello chef” da 8 portate.
  1.  I nuovi menu sono realizzati in carta mais. Una carta completamente green e biologica, a impatto zero, che non proviene dallo sfruttamento degli alberi. Si tratta di un piccolo ma significativo gesto per salvaguardare l’ambiente e far diventare eco friendly sia l’hotel che il ristorante dell’Ngonia. Il prossimo obiettivo è quello di arrivare ad usare solo materiali ecosostenibili entro il 2021.
  2. Nuovo servizio in sala e in cucina. L’attenzione verso il cliente è un tema molto caro a Ngonia Bay che può vantare un team di giovani professionisti under 30. A completare il team di sala è arrivato il nuovo maître Andrea Fichera, milazzese di origine, tornato nella sua terra dopo le esperienze in due dei ristoranti stellati più importanti della penisola, l’Enoteca Pinchiorri, 3 stelle Michelin, e Villa Crespi, 2 stelle Michelin, dello chef Cannavacciuolo. Anche in cucina c’è una new entry, il sous chef Pedro Almeida che aveva lavorato con lo chef Pandolfo a Villa Joya in Portogallo, e una grande conferma, il pastry chef Mario Cortese.

Il Ristorante Ngonia Bay è aperto a pranzo e cena. Giorno di chiusura martedì.

Ngonia Bay, Tono Piazza Angonia 10, 98057 Milazzo, Sicilia

Hotel: info@ngoniabay.com 
Restaurant: restaurant@ngoniabay.com 
Tel: (+39) 090 9281326

www.ngoniabay.com

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *