Si è svolto lo scorso 26 maggio, presso il Turismo Rurale Scornavacche a Chiaramonte Gulfi, un Convegno/Laboratorio sulle eccellenze enogastronomiche del territorio Ibleo. Tale incontro è avvenuto a conclusione dei tre giorni di Meeting Didattico realizzato dall’I.I.S.S “G. Marconi” e da AMIRA (Associazione Maitre Italiani Ristoranti e Alberghi), rispettivamente nella persona del Prof. Giovanni Occhipinti (referente del progetto) e del Fiduciario “Ragusa Barocca” Vito Guzzardi, con il supporto di tre Consorzi di Tutela, al fine di fornire agli studenti un’occasione di conoscenza dei prodotti di eccellenza del territorio ibleo e la possibilità di interagire e dialogare con imprenditori ed operatori del settore.          

  

La realizzazione di tale Meeting Didattico è stata resa possibile grazie alla lungimiranza della Dirigente Scolastica dell’I.I.S.S. “G. Marconi”, Prof.ssa ANNA GIORDANA, che ha subito accolto con entusiasmo l’idea progettuale adoperandosi fattivamente in protocolli d’intesa con AMIRA e con i Consorzi di Tutela coinvolti nel progetto grazie ad un intenso e proficuo lavoro di squadra di tutti gli insegnanti tecnico-pratici dell’Alberghiero come i Proff. Alescio, Gueli, Cilia, Puzzo, Savona e Cangemi che hanno sapientemente guidato ed entusiasmato gli alunni nell’espletamento del servizio di sala, cucina e accoglienza turistica.

Un contributo fondamentale e qualificato ai lavori è stato fornito dal dott. Enzo Cavallo (direttore del Consorzio di Tutela del formaggio Ragusano DOP), dal Dott. Giuseppe Arezzo (presidente del Consorzio di Tutela dell’Olio DOP “Monti lblei”)  e, infine, dalla Dott.ssa Gianna Bozzali che ha fatto le veci del Dott. Achille Alessi (presidente del Consorzio di tutela del Vino Cerasuolo di Vittoria DOCG), ma in modo particolare dal nostro sponsor che ha messo a disposizione alcune etichette della propria cantina, Poggio di Bortolone, con cui la scuola ha firmato una convenzione di partnership.

Numerosi interventi di notevole spessore tecnico hanno suscitato particolare interesse: tra i relatori la Dott.ssa Gianna Bozzali con il suo intervento sull’importanza del Cerasuolo di Vittoria quale unica DOCG della Sicilia, il Dott. Cicero Giuseppe Capo Panel ed esperto in oli evo il quale ha guidato, in una piacevole esperienza sensoriale, i commensali alla scoperta dell’olio evo la Prof.ssa Lina Lauria delegata Slow Food che nel suo intervento ha sottolineato, tra le altre cose, l’importanza del motto “buono, pulito e giusto”, il Dott. Pierluigi Cosenza con la cantina Poggio di Bortolone che ha affrontato il tema delle nuove tecniche di vinificazione e delle nuove tendenze di mercato. Inoltre, l’Hospitality Manager Giovanni Carbone ha parlato di itinerari enogastronomici e visite nelle cantine del Cerasuolo di Vittoria DOCG.

Di notevole rilevanza anche il fatto che all’evento abbiano partecipato rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri della locale Stazione di Chiaramonte Gulfi e il Dott. Salvatore Rizzo del Libero Consorzio Comunale di Ragusa.

L’affluenza è stata eccellente così come la partecipazione degli addetti ai lavori, visibilmente interessati agli argomenti affrontati. Molti sono stati infatti i contributi del pubblico presente che ha tenuto vivo il dibattito arricchendolo di spunti e suggerimenti concreti ed interessanti per cui l’occasione è stata utilissima per consentire un proficuo confronto tra gli enti pubblici, Consorzi di Tutela, imprese e professionisti del settore, confronto che resta alla base ed è presupposto irrinunciabile per un’adeguata crescita del settore enogastronomico, principale motore di traino del turismo negli Iblei.

I lavori si sono conclusi con l’impegno di “verticalizzare”, in futuro, le degustazioni proponendo di volta in volta una sola eccellenza enogastronomica con il coinvolgimento del relativo consorzio di tutela per un ulteriore approfondimento delle eccellenze. E dato che i veri protagonisti dell’evento sono stati gli studenti ad essi viene rinnovato l’augurio a loro rivolto dalla Dirigente Scolastica: “Non è uniformandosi che si diventa prodotti di eccellenza, ma è mantenendosi fedeli a sé stessi ed alla propria storia!

Sponsor dell’iniziativa sono stati Gianni Cappello, Unibrand, Schonhuber Franchi, Marino Francesco.

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *