Un amaro, non amaro, 100% siciliano, a base di agrumi e avocado. Questo è l’amaro UNICO di Sicilia, prodotto e distribuito dalla Compagnia Mediterranea Liquori. Dietro la sua storia vi sono tre ragazzi palermitani: Domenico Viola, Giovanni Battista Castiglione e Giuseppe Schillaci, i quali operano nel mondo degli spirits con diversi brand importanti.

Un prodotto 100% artigianale, 100% siciliano

I tre ideatori hanno prestato molta attenzione alla scelta delle materie prime puntando solo su arance dolci, mandarini e limoni prodotti nella provincia di Palermo nonché all’avocado la cui qualità, quella locale, è estremamente pregiata, con caratteristiche di cremosità e sapore davvero uniche. Lo definiscono: Oro Verde. L’avocado viene selezionato e raccolto a mano (il livello di maturazione è fondamentale) e spedito entro le 24/48 ore dalla raccolta. Poi è tagliato sempre a mano e messo in infusione. Stessa cosa per le bucce degli agrumi, che vengono tagliate a mano e messe singolarmente in infusione. Al momento opportuno vengono uniti ad un infuso di erbe e zucchero, nelle giuste dosi, per ottenere il prodotto finito. Solo acqua di sorgente. La produzione viene fatta in un piccolo liquorificio della provincia di Palermo.

UNICO anche nel gusto

Sembra di mangiare agrumi freschi. In bocca, entra dolce, si apre in piccole eleganti note di alcool mai invadente, con una trama setosa, morbida e avvolgente (grazie anche all’avocado), per finire lungamente persistente sul palato dove continuano a evolvere note delicatamente amare, speziate. Un prodotto che è già considerato un’eccellenza tanto che ha ottenuto la medaglia d’oro in due tra i più importanti e prestigiosi premi al mondo per il settore degli spirits: l’IWSC 2021 e il CSWA 2021. La rivista Forbes l’ha inserito tra le 100 eccellenze italiane 2022. Ecco perché l’amaro (non amaro) UNICO…unico lo è davvero, e se il buongiorno si vede dal mattino credo proprio che ne sentiremo parlare tanto e a lungo.

di Federico Palumbo

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *