Tutto pronto a Palazzolo Acreide per l’attesissimo ritorno di Vicoli & Sapori, la due giorni promossa dall’omonima associazione di ristoratori. L’evento che si avvale del patrocinio della Regione Siciliana (Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo) e del Comune di Palazzolo Acreide animerà i vicoli del quartiere medievale di San Paolo nelle serate di sabato 16 e domenica 17 luglio, a partire dalle ore 20.00

«Oggi la Sicilia conta cinque milioni di turisti l’anno. Il turista che arriva in Sicilia cerca esperienze soprattutto legate al cibo e al vino nonché alle tradizioni della nostra Isola – spiega l’assessore regionale al turismo Manlio Messina –. È in quest’ottica che sostengo fortemente eventi come Vicoli e Sapori, nato dall’entusiasmo per il proprio lavoro e per il territorio dei ristoratori dell’omonima associazione. Un evento di sviluppo territoriale che attraverso il gusto svela vicoli nascosti di Palazzolo Acreide, città barocca, patrimonio Unesco».

Il percorso partirà dalla chiesa di San Paolo e si salirà pian piano sino al Castello. Lasciandosi guidare dalle atmosfere che l’evento saprà creare, ci si potrà soffermare nelle postazioni curate dagli chef di Vicoli & Sapori, chef che nei propri piatti continuano a raccontare lo stretto legame tra loro ed il territorio in un vero e proprio viaggio sensoriale, tra storie di uomini e prodotti.

Ad animare musicalmente le due serate saranno i Sicily in Swing, con dj set e balli swing (il sabato) e Live Band Trio Stock (la domenica). La serata della domenica si arricchirà inoltre di un momento talk alle ore 20.00 con un focus sul tartufo, con la presenza del giornalista Carmelo Maiorca di Slow Food Siracusa e degli esperti di tartufo Santo Spata e Paolo Gallo. Tra gli interventi previsti anche quello di Frankie Terranova, direttore della Strada del Vino del Val di Noto, main partner di questa settima edizione di Vicoli & Sapori, che ha sposato subito la manifestazione convinto dell’importanza del far squadra per il rilancio del territorio.

Cibi, vini e tante bontà iblee

Durante la due giorni, dunque, sarà possibile degustare i vini delle cantine aderenti alla Strada del Vino del Val di Noto accanto ad etichette siciliane proposte dalle cantine Pepi, Catalano e Bagliesi. Fondamentale sarà il supporto delle realtà che hanno aderito alla manifestazione ossia Oleificio Carpino, Antico Cuore Verde, Salumificio De Pascalis, Loretana Puglisi Pastificio & Non solo, Pasticceria Caprice e Bar del Corso Infantino.

È possibile partecipare gratuitamente all’evento. Per la consumazione, invece, i costi sono i seguenti:

20 euro menu intero (3 salati + 1 dolce + 1 vino), 6 euro solo 1 salato, 4 euro solo 1 calice vino, 3 euro solo 1 dolce, 3 euro il dolce. Ulteriori dettagli visitando i canali social dell’associazione.

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *