In tre giorni stappate 4 mila bottiglie, 90 le cantine coinvolte, 7mila i visitatori. Sono questi i numeri della XIII edizione di Le Contrade dell’Etna, l’evento dedicato ai vini del Vulcano con il coinvolgimento delle cantine del territorio ed ospitato al Picciolo Etna Golf Resort di Castiglione di Sicilia.

La produzione

L’Etna oggi produce 4,5 milioni di bottiglie con 383 aziende, un terzo delle quali imbottiglia, sono 1.118 gli ettari di vigneti, il che ha comportato anche una valorizzazione immobiliare straordinaria e i prezzi dei terreni si sono moltiplicati.

Grande affluenza di pubblico fra gli stand delle 90 cantine presenti alla manifestazione, la prima senza il fondatore Andrea Franchetti, scomparso a 72 anni lo scorso dicembre, e al quale gli organizzatori di Crew (che ha raccolto il testimone) e la famiglia dell’imprenditore hanno deciso di intitolare una borsa di studio in collaborazione con la facoltà di Agraria dell’Università di Catania.

“Il successo di Contrade – dicono gli organizzatori – conferma lo straordinario interesse nei confronti del vino dell’Etna ma soprattutto ci dimostra il grande intuito di Franchetti con la creazione di questo evento che nasce per divulgare una filosofia e anche per aprire un confronto. Appuntamento al prossimo anno: alla XIV edizione su cui stiamo già lavorando”.

All’evento era presente anche Colours of Sicily con l’esperto di vini Federico Palumbo. Molte le etichette degustate e sui cui non mancherà di raccontarvi nei prossimi articoli di approfondimento.

Condividi su:

Related Posts

Show Comments Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *